fbpx

A ognuno di noi sarà capitato almeno una volta di arrivare lunghi in una curva, di dover abortire un giro qualifica per un errore in frenata o di dover buttare al vento una gara perché non si è frenato correttamente.

La principale causa dell’arrivare lunghi è un’errata tecnica di guida durante la frenata.

Ecco quindi che in questo articolo capirai come frenare correttamente su F1 2020.

Sei sicuro di saper frenare?

Nella mia vita ho visto migliaia di onboard e anche se sembra banale e scontato, molti piloti avevano difficoltà in frenata perché non sapevano come frenare.

Magari arrivavano al punto di frenata e riempivano la barra del freno troppo lentamente, oppure frenavano come si frena guidando un’automobile, ovvero premendo gradualmente sul freno.

Qui la situazione è un po’ diversa: ti ritrovi a più di 300 Km/h a dover rallentare la vettura in 100 metri di 200 Km/h.

Capisci bene che premere il freno gradualmente, un po’ alla volta, non è proprio la migliore delle opzioni.

Eppure lo fai, perché nessuno ti ha mai insegnato il modo giusto di frenare.

Frena subito al 100%

 

Quando è il momento di frenare devi farlo velocemente: devi scattare come una molla dalla condizione di 100% gas alla condizione di 100% freno.

Non perdere nemmeno un millisecondo in questo passaggio, perchè sulle F1 si paga davvero caro il ritardo nella frenata.

Frena subito al 100% con la massima potenza, poi vai man mano a rilasciare il freno mentre ti stai avvicinando al punto di corda.

Ma basta solo questo?

Ovviamente no, altrimenti sarebbe troppo facile.

Il tempismo in scalata

Durante la frenata un ruolo fondamentale è ricoperto anche dal tempismo in scalata delle marce.

Per cui il consiglio che ti do innanzitutto è che se corri col cambio automatico devi mettere immediatamente il cambio manuale, fai tanta pratica ma almeno imparerai a guidare una F1 come si deve!

Ti assicuro che i tuoi tempi scenderanno incredibilmente.

Ho notato che chi ha più difficoltà a togliere il cambio automatico è chi guida con il pad: spesso mi dicono “Con il pad non riesco perché non mi trovo con i tasti per scalare le marce, col volante è sicuramente più facile”.

Vero, col volante è sicuramente più semplice scalare le marce perché è un’azione più naturale.

Ciò non significa che col pad tu sia condannato a guidare per sempre col cambio automatico.

Molti ragazzi della mia Academy giocano con il pad e da quando hanno tolto il cambio automatico hanno cambiato totalmente la loro guida su F1.

La loro performance è migliorata immediatamente.

Certo ci è voluto un attimo di pratica, come tutte le cose del resto: quando hai iniziato ad andare in bicicletta stavi con le rotelle, poi le hai tolte, sarai caduto qualche volta e dopodichè…volavi!

Ma perché è così importante saper gestire correttamente il cambio marcia?
E soprattutto, cosa c’entra con la frenata?

La risposta è il FRENO MOTORE.

Il freno motore consente alla vettura di rallentare la propria velocità grazie all’innalzamento del numero dei giri (ampliare)

Fai delle prove: ad esempio vai a Monza e approcciati alla chicane iniziale: frena in ottava senza scalare marce, poi dopo frena scalando una sola marcia, dopo ancora frena scalandone due e via dicendo.

Ti accorgerai subito dell’importanza che ha il freno motore nel rallentare tempestivamente una Formula 1.

Ma basta scalare marce come una mitragliatrice?

Ovvio che no, sarebbe troppo facile…

Così facendo andrai fuori giri, non sfrutterai appieno il freno motore e gli spazi di frenata saranno più lunghi.

Quindi è vero che una marcia più bassa ti aiuta a decelerare di più ma devi comunque scalare nel giusto range per far lavorare al meglio il freno motore.

Devi imparare a scalare marce con il giusto tempismo, altrimenti non dai modo al freno motore di lavorare correttamente.

Dunque, mi raccomando, niente scalate troppo veloci e nemmeno troppo lente.

Trova il giusto tempismo in scalata, la giusta velocità e comprendi il concetto di far frenare la vettura con le marce.

Nel videocorso gratuito

“Da Flop Driver a Top Driver”

parliamo di come frenare correttamente, di come evitare il bloccaggio e di tantissime altre tecniche di guida.

Non solo: parliamo anche di setup e di come adattare un setup da qualifica a gara, da asciutto a bagnato.

Infine, parliamo anche di mentalità e di come avere un atteggiamento mentale vincente su F1 possa fare davvero la differenza.

ISCRIVITI GRATIS QUI:

https://www.metodoadt.it/training-adt-gratis

A presto Top Driver e nel dubbio tieni giù!