F1 23 Tutorial: Ma il Volante fa davvero la Differenza?

Ciao Top Driver!

Benvenuto nella nostra rubrica dedicata alle domande e ai problemi più comuni su F1 23.

Ogni giorno veniamo tartassati da domande di questo tipo:

  • Un volante di alta qualità può davvero migliorare i miei tempi?”
  • “È la postazione di guida a fare la differenza?”
  • “Il mio ritardo in pista è dovuto all’uso del pad?”
  • “Devo investire in un Fanatec per abbattere i miei tempi sul giro?”

Stai per scoprire risposte illuminanti che, indipendentemente dal tipo di volante che utilizzi, potrebbero rivoluzionare il tuo modo di correre.

Non perdiamo altro tempo, iniziamo!

Innanzitutto è doveroso fare una premessa:

Prima di tutto, è essenziale chiarire un punto:

I volanti si dividono in diverse categorie, a partire dalla fascia più bassa:

Qui troviamo volanti privi di Force Feedback, come l’Hori.

L’assenza di questa tecnologia significa che con un Hori non potrai percepire le cruciali sensazioni che un volante con Force Feedback offre, come:

  • La percezione di ogni singolo dosso, avvallamento, banking o cordolo del circuito.
  • La capacità di sentire immediatamente se la vettura sta sottosterzando o sovrasterzando.

Usare un volante senza Force Feedback è paragonabile a guidare con un volante spento: manca quella connessione vitale tra te, la macchina e la pista.

Pertanto, ti sconsigliamo con enfasi l’acquisto di volanti come l’Hori se il tuo obiettivo è vivere un’esperienza di guida immersiva e completa.

Se hai già un volante di questa categoria, considera seriamente l’upgrade a un modello di fascia superiore, che esploreremo insieme nelle prossime righe.

Fascia medio-bassa:

Ci imbattiamo in una vasta gamma di volanti, tra cui il T150, G29 e T300.

Questi dispositivi si distinguono per la presenza del Force Feedback e per una qualità costruttiva superiore rispetto a prodotti entry-level come l’Hori.

La differenza si nota anche a livello di ingranaggi e pedaliere.

Prendiamo, ad esempio, la pedaliera del G29: a differenza del T300, essa non è dotata di una cella di carico sul freno, il che significa che non potrai sentire la pressione effettiva che eserciti durante la frenata.

Tuttavia, è cruciale comprendere che la tua velocità in pista non è limitata dal tipo di pedaliera che utilizzi.

Non è il G29 a renderti meno veloce rispetto a chi usa un T300.

La vera ragione dietro le prestazioni è qualcosa di più profondo, e te lo sveleremo a breve.

Fascia alta:

In questa categoria, è impossibile non menzionare i Fanatec, veri e propri gioielli della tecnologia, che eccellono per qualità costruttiva e per le sensazioni di guida che sono in grado di trasmettere.

Ma c’è un aspetto che i Fanatec condividono con l’Hori.

Non ti insegnano le Tecniche di Guida!

Questo cosa significa?

Un volante Fanatec non ti spiegherà come frenare correttamente, come affrontare una curva, sorpassare un avversario, gestire le partenze, guidare su pista bagnata, o come ottimizzare la trazione.

Non ti indicherà la traiettoria ideale, non preparerà i setup per te, non gestirà le gomme, le strategie di gara o l’ERS. È come trovarsi al volante di una Ferrari senza aver mai imparato a guidare: potresti finire contro un muro prima ancora di aver iniziato.

I volanti Fanatec sono strumenti sofisticati che richiedono abilità e comprensione per essere sfruttati al meglio, rivelando ogni dettaglio dell’esperienza di guida.

Se ti trovi a 2-3 secondi dai tempi dei piloti di punta, ti consigliamo di non precipitarti nell’acquisto di un Fanatec. Piuttosto, considera di investire in te stesso, nel tuo allenamento e nella tua tecnica di guida.

È solo attraverso l’impegno e la pratica che potrai migliorare significativamente i tuoi tempi sul giro e competere ad armi pari con i tuoi avversari, indipendentemente dal volante che scegli di utilizzare.

La domanda che molti si pongono è: “Ma con un volante di qualità superiore si va più forte?”

NO! Il volante NON fa la differenza.

Certamente, un volante con Force Feedback (FFB) può arricchire l’esperienza di guida, permettendoti di sentire ogni avvallamento e cordolo con maggiore intensità, rendendo il tutto più divertente e realistico.

Tuttavia, non è il volante a renderti più veloce né il pad a rallentarti.

Come abbiamo già sottolineato, nessuna periferica può sostituire la conoscenza delle tecniche di guida, delle traiettorie ottimali, dei setup e di tutti gli altri aspetti cruciali di F1 23.

Il Volante NON ti fa andare automaticamente più veloce.

Esistono numerosi piloti che, nonostante l’uso di volanti Fanatec, registrano tempi sul giro che sono a 3-4 secondi di distanza da quelli dei top driver. Ecco alcune testimonianze:

“Mi sono equipaggiato con una postazione Playseat e un volante T150. Dopo le mie prime gare online su F1 23, ho subito capito che non bastava per evitare di essere costantemente superato.”

“Acquistando un Fanatec, pensavo di migliorare le mie prestazioni. Invece, mi trovavo a non sentire la macchina, a curvare in modo errato, a perdere il controllo senza l’assistenza alla trazione e a bloccare i freni senza l’ABS. Ero sempre relegato in fondo al gruppo.”

Nella nostra Academy, abbiamo diversi piloti che, utilizzando un semplice G29 fissato alla scrivania, un T300 o persino un pad, si classificano nella TOP 100 MONDIALE nelle sessioni di Prova a Tempo su tutte le piste. Vincono gare e competono in campionati di alto livello, tenendo testa a chi utilizza un Fanatec.

Questo dimostra che non è la qualità costruttiva della tua periferica a fare la vera differenza.

Allora, cosa ti rende più veloce? Cosa ti permette di abbattere i tempi e di distinguerti dai tuoi avversari?

Sei TU!

La vittoria o la sconfitta su F1 23 dipende da te: è tutto nelle tue mani.

Sei tu che devi imparare a padroneggiare le tecniche di guida, a conoscere le traiettorie e a impostare i setup su F1 23.

Quando sei in pista, non sei più lo studente, l’impiegato, l’imprenditore o l’avvocato della vita quotidiana; sei un pilota, e come tale devi pensare e agire.

Se desideri migliorare veramente, non è necessario investire in postazioni costose, ma in te stesso.

“Ok, allora è colpa mia se sono lento?”

Non è questo il senso del discorso.

Semplicemente, potresti non avere ancora acquisito le conoscenze e le competenze necessarie per identificare e risolvere i tuoi problemi di guida.

Non devi sentirti in colpa per questo; è del tutto normale. Il tuo compito è quello di spingere la vettura fino all’ultimo centimetro di pista.

Devi solo scoprire quelle strategie che ti permetteranno di liberare il grande pilota che c’è in te.

E abbiamo una buona notizia per te: vogliamo offrirti un’opportunità unica per comprendere dove stai sbagliando, come migliorare e rivoluzionare la tua esperienza di guida.

Ti offriamo una consulenza GRATUITA con un Tutor certificato ADT nella quale potrai chiedergli consigli, risolvere dubbi e uscire dalla tua situazione difficile su F1 23.

I nostri Tutor sono VERI professionisti del settore e fanno il possibile per ottenere il massimo da ogni Pilota che entra in ADT.

Ti diranno esattamente cosa fare per risolvere i tuoi problemi principali su F1 e iniziare così un grandioso percorso di crescita.

Avrai finalmente le chiavi per uscire dal trambusto più totale e diventare così un Pilota più forte, felice, veloce e consapevole dei propri mezzi.

Ti sentirai appagato, inizierai a sbloccare quelle sensazioni che cerchi da tempo e ti divertirai come non mai.

P.S: Molto presto non avrai più l’occasione di prenotare questa consulenza gratis.

Si tratta di un’occasione limitata che dura solo qualche giorno, riservata esclusivamente a Piloti AFFAMATI di miglioramenti e che vogliono REALMENTE investire su loro stessi.

Dimostra finalmente ai tuoi avversari di che pasta sei fatto.

I nostri tutor ti aspettano in chiamata e nel dubbio tieni giù!

A cura di Kevin Salerno

ALTRI ARTICOLI:

ALTRI ARTICOLI: